La storia del Drago Marino

dal 1971 ristorante e pizzeria napoletana a Pavia

Tutto ebbe inizio nel 1971, quando il Cavalier Generoso Mandara, storico imprenditore originario di Tramonti (SA) avvia, sulla scia dei successi ottenuti da due precedenti esperienze imprenditoriali (tra questi vi è il ristorante Marechiaro in piazza della Vittoria) un nuovo locale nella emergente Pavia Ovest: Il Drago Marino.

L’idea era quella di creare un qualche cosa che sapesse unire ottima cucina e innovazione nella struttura.

L’arduo compito di trasformare un’idea in un qualcosa di tangibile è affidata al maestro designer Leopoldo Effervescenti; lui a cavallo tra gli anni 60′ e 70′ progetta con un gusto artistico unico quello che diverrà un locale cult per la città di Pavia: il Drago Marino.

L’arredamento è chiaramente ispirato all’arte Pop anni 70′: colori vivaci e quadri ispirati ai più famosi personaggi dei fumetti. La vera chicca però rimane l’ingresso dove svetta questo forno a forma di drago (da qui il nome Drago Marino) un pezzo unico ed inimitabile.

Insomma uno stile ed un arredamento che vogliono accompagnare l’esperienza della pietanza senza esserne un semplice contorno.

All’inizio degli anni 90′ i giovani Vincenzo, Mario e Nicola dopo aver trascorso più di 20 anni al fianco del Cav. Mandara come dipendenti, decidono di rilevare l’attività e di rilanciarla apportando migliorie nel design e nella proposta gastronomica.

Oggi dopo oltre 40 anni il Drago Marino è un locale fiorente e si appresta a far subentrare la sua 4° generazione.